Porte blindate: come scegliere le migliori per la tua casa

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su twitter
Condividi su google
come scegliere le porte blindate

Le porte blindata insieme alle inferriate sono strumenti di sicurezza passiva per difendere la propria abitazione da tentativi di effrazione. Le porte blindate per la loro versatilità diventano anche elementi per costruire l’ingresso della propria abitazione.

La sicurezza delle porte blindate

Uno degli aspetti fondamentali per le porte blindate è la sicurezza. Per definire la sicurezza di una porta la normativa ci offre delle certificazioni che mettono in relazione strumenti di scasso e durata della tenuta della porta al tentativo di effrazione. Questa scala si divide in classi antieffrazione.

Le certificazioni di sicurezza

Le classi antieffrazione partono dalla 1 ed arrivano fino alla 5. Ogni classe si distingue per oggetti utilizzati per tentare l’effrazione e durata della resistenza della porta al tentativo di effrazione. Più alta è la classe di sicurezza: più alta è la tenuta della porta sia in termini di durata sia in termini di potenza degli strumenti utilizzati per tentare l’effrazione.

I sistemi di chiusura delle porte blindate

Il fulcro della porta blindata è la serratura. A seconda delle funzionalità che desideriamo avere possiamo utilizzare diverse tipologie di chiusura.

Serratura manuale

La serratura manuale è quella più utilizzata in particolare per le porta blindate d’appartamento. Spesso viene proposta con il pomolo all’interno per non dover utilizzare la chiave per mettere in sicurezza la porta una volta che si è entrati nella propria casa.

La serratura manuale è utile se si ha accesso comodo alla porta, se per fare entrare i nostri ospiti andiamo noi ad aprirla, se in sostanza la porta si trova allo stesso piano della zona che viviamo di più della nostra abitazione.

Doppia serratura manuale

La doppia serratura manuale ha le stesse caratteristiche funzionali di una serratura manuale. Con questa serratura inoltre è possibile dare a eventuali persone che durante il giorno devono avere accesso alla nostra proprietà una chiave per una sola delle 2 serrature, quella di servizio e che una volta chiusa la serratura principale non saranno più in grado di aprire la nostra porta blindata.

Serratura elettromeccanica

La serratura elettromeccanica è stata introdotta da un po’ di tempo all’interno del mercato delle porte blindate ed è un ibrido tra una porta manuale e una porta elettronica. Una delle caratteristiche principale è che la serratura da le mandate ogni volta che si chiude. Questa funzione rende la porta sempre in sicurezza senza dover tutte le volte essere chiusa manualmente. Inoltre può essere aperta con un impulso dalla distanza. Questo la rende funzionale anche per ingressi condominiali o per porte che non sono allo stesso piano dove viviamo in case singole.

Le funzionalità poi risiedono nei dispositivi di apertura che a seconda delle aziende produttrici possono essere tessere, trasponder oltre che chiavi tradizionali. Infatti questa tipologia di serratura ha sia la possibilità di essere aperta con la chiave che con strumenti elettronici. In assenza di corrente la porta funziona come una porta manuale tradizionale.

Serratura elettronica

Le serrature elettroniche rappresentano l’ultimo ritrovato tecnologico relativamente al mondo delle porte blindate. Le porte blindate dotate di questa tecnologia possono avere svariate funzionalità che vanno di pari passo con lo sviluppo di nuovi applicativi. E’ possibile aprire la porta con il cellulare, avvicinarsi alla porta e questa si apre, tenere uno storico degli accessi, permette l’ingresso a determinati dispositivi a determinate ore e non ad altre.

Il sistema comprende una batteria tampone nel caso in cui manchi la luce e l’entrata chiave è tendenzialmente nascosta si entra con altri dispositivi.

I rostri fissi o mobili

Un ulteriore elemento di sicurezza è rappresentato dei rostri fissi posizionati dalla parte opposta rispetto alla serratura. Sono elementi fissi in acciaio che impediscono lo scardinamento della porta una volta che la porta è chiusa. Creano un solido legame tra telaio e anta della porta blindata. I rostri fissi sono sempre presenti e visibili anche a porta aperta e si possono notare appunto dal lato opposto alla serratura. I rostri mobili si attivano quando attiviamo la serratura.

I punti di chiusura

Un aspetto legato alla sicurezza della porta sono anche i punti di chiusura che la porta ha con il telaio. Li possiamo calcolare osservando il numero dei rostri che escono quando muoviamo la serratura. In questo modo potremo osservare tutti i punti di chiusura che esistono tra telaio ed anta. E’ importante calcolarne il numero ed anche la qualità. Esistono infatti diverse tipologie di rostri con forme diverse e che conferiscono alla porta più o meno sicurezza.

L’estetica delle porte blindate

Oltre ad essere un elemento di sicurezza la porta blindata rappresenta oggi un oggetto di design che può valorizzare la nostra casa come ingresso principale per famigliari ed ospiti. Analizziamo alcuni dettagli estetici per le porte blindate

I pannelli

Rappresentano il rivestimento interno ed esterno della porta blindata e ne caratterizzano il lato estetico. Sono suddivisi per tipologie di esposizione, naturalmente a seconda che la porta sia protetta o meno

I pannelli interni

Non essendo soggetti alla luce diretta del sole o esposti agli agenti atmosferici, per i pannelli interni della porta blindata abbiamo una vasta scelta di pannelli che è possibile installare, si va dai lisci laccati a pannelli pantografati, da pannelli uguali alle porte interne (forniti dai produttori di porte interne) a pannelli con cornici riportate, per finire con i pannelli più pregiati in intagliati in legno massello.

I pannelli esterni

I pannelli esterni vanno scelti in base all’esposizione della porta blindata alla luce diretta del sole ed agli agenti atmosferici. Quelli utilizzabili cambiano a seconda che si sia o meno una tettoia a protezione della porta o che la stessa sia all’interno di un portico. E’ possibile scegliere tra diverse tipologie:

  • Lisci per esterno laccati o color legno
  • Pantografati laccati o color legno
  • Con cornici riportate
  • Alluminio
  • Alluminio pantografato
  • Ceramica
  • PVC

Ogni azienda produttrice propone i suoi, in questa lista ci sono quelli più comuni.

Cerniere

Le cerniere assumono dal punto di vista estetico un valore importante per le loro dimensioni. Abbiamo la possibilità di inserire cerniere a vista tradizionali o cerniere a scomparsa. Non tutte le configurazioni possono essere realizzate con cerniere a scomparsa.

Cerniere a vista

Le cerniere a vista vengono proposte con appositi copricerniera che si abbinano solitamente al colore della maniglia selezionata. Ogni produttore propone copricerniera più o meno moderni a seconda dell’estetica che il cliente vuole realizzare

Cerniere a scomparsa

le cerniere a scomparsa per le porte blindate per definizione non si vedono e rimangono tra telaio e anta. Permettono una resa estetica molto bella soprattutto nel caso di costruzioni moderne e contribuisco minimizzare la porta, a renderla essenziale e minimale.

Il telaio e la carenatura

Telaio e carenatura di una porta blindata svolgono un ruolo importante dal punto di vista estetico. E’ opportuno fare attenzione nel capire come viene montata la porta blindata e quanto telaio è visibile e scegliere il colore che si abbini meglio all’estetica globale. Per esempio di può pensare di abbinarlo alla maniglieria o scegliere un marrone standard nel caso di porte color legno.

Per la carenatura, a seconda del modello di porta, dobbiamo valutare quanta parte di carenatura si vede a porta chiusa, se ci sono gli angolari fermapannello in legno oppure no, o se la si vede solo a porta aperta. In ogni caso un controllo sui colori di questi due elementi è opportuno farlo.

Il vetro nelle porte blindate

Spesso l’ingresso di casa ha bisogno di luce naturale. In questo caso bisogna cercare una soluzione vetrata per la porta blindata.

Con il vetro blindato per esterni è possibile realizzare molteplici configurazioni:

  1. Finestratura all’interno dell’anta
  2. Sopraluce
  3. Fiancoluce
  4. Fiancoluce e sopraluce
  5. Doppio fiancoluce con porta centrale
  6. Doppio fiancoluce con porta centrale e sopraluce

E’ importante considerare l’utilizzo di doppi vetri blindati per garantire un maggiore isolamento termico, soprattutto quando la porta blindata divide un vano freddo da un vano riscaldato.

Isolamento termico

L’isolamento termico della porta blindata è sempre stato un tema importante e di difficile soluzione. Con il tempo e nuove tecnologie si è giunti a buoni livelli di isolamento che permettono alle porte blindate di rispettare i protocolli più severi.

Isolamento acustico

L’isolamento acustico ha un ruolo importante soprattutto quando si tratta di porte da condominio o comunque di porte installate in zone comuni. Per migliorare il comfort acustico all’interno dell’appartamento ogni produttore ha predisposto specifici kit di abbattimento acustico per le proprie porte blindate in modo da garantire alti valori di isolamento acustico. Per questo tipo di porte assume un valore fondamentale, come nel caso dell’isolamento termico, il montaggio e l’isolamento dell’interfaccia muro telaio.

Porte blindate tecniche

I produttori di porte blindate si sono preoccupati di creare linee dedicate anche alle porte per specifici ambienti e con specifiche caratteristiche tecniche e funzionali.

In questa guida ne citiamo 2 tra le più utilizzate:

Porte blindate tagliafuoco

Le porte blindate tagliafuoco rispondono all’esigenza di proteggere i vani che richiedono obbligatoriamente certificazioni tagliafuoco. Le caratteristiche estetiche sono quelle di una porta blindata tradizionale. Ci sono alcune limitazioni legate alle dimensioni ed alle configurazioni e ci sono prescrizioni riguardo agli accessori da installare. Tipicamente questa porta viene utilizzata tra il garage e l’abitazione.

Porta blindate per cantine e vani tecnici

Esistono porte blindate per cantine e vani tecnici che possono essere utilizzate per proteggere queste stanze da tentativi di effrazione. Sono porte più essenziali rispetto alle porte blindate da appartamento e non hanno tutta una serie di accessori che risultano superflui per il ruolo che deve svolgere.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su twitter
Condividi su google

Articoli correlati

Dati fatturazione

Non hai il permesso di visualizzare questo modulo.

Dati dettagliati

Non hai il permesso di visualizzare questo modulo.